Bando ( .rtf )
Allegati ( .zip )
 
       
       
 

Settore Affari Finanziari

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

In esecuzione della delibera di Consiglio Comunale n. 32 del 27/09/2011 si rende noto che questo Comune indice una procedura aperta, per l’affidamento in concessione del servizio di Tesoreria Comunale.

ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO DURATA

Il presente bando regolamenta lo svolgimento della gara per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo dal 1 gennaio 2012 al 31 dicembre 2015.
Lo schema di convenzione che regolerà i rapporti tra tesoriere e amministrazione comunale è stato approvato con delibera del C.C. n. 32 del 27.09.2011.

ART. 2 METODO DI GARA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

 
  1.
Il servizio verrà aggiudicato mediante procedura ad evidenza pubblica ai sensi dell’art. 210 del T.U.E.L. n. 267/2000 con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
 
  2.
La griglia degli elementi di valutazione delle offerte e loro incidenza per l'affidamento del servizio sono descritti nell'Allegato B.1 del presente disciplinare.
 
  3.
Il servizio viene effettuato a titolo gratuito, ovvero senza che sia prevista la corresponsione di un canone di concessione in favore del Tesoriere.
 
  4. L'Amministrazione si riserva la facoltà di procedere all'aggiudicazione anche in caso di una sola offerta pervenuta, purché valida.  
  ART. 3 CONDIZIONI DI AMMISSIONE ALLA GARA  
  1.
Per essere ammessi alla gara i concorrenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti, a pena di esclusione:
 
  A) requisiti di ordine generale: insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38 del D.Lgs. 163/2006;  
  B)
requisiti di idoneità professionale: iscrizione alla C.C.I.A.A., - ovvero ad Albo equivalente per le imprese aventi sede in altro Stato CEE, per l'attività oggetto dell'appalto e abilitazione a
svolgere il servizio di Tesoreria ai sensi dell'art. 208 lettere a), b e c) -del D.Lgs. 267/00 e s.m.i.
e precisamente:
 
  a. le banche autorizzate a svolgere l'attività di cui all'art. 10 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n.385;  
  b.
società per azioni regolarmente costituite con capitale sociale interamente versato non inferiore ad € 516.456,90, aventi per oggetto la gestione del servizio di tesoreria e la riscossione dei tributi degli enti locali;
 
  c. altri soggetti abilitati per legge.
 
  2.
In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari di concorrenti o GEIE, i requisiti di ordine generale e di idoneità professionale suddetti dovranno essere posseduti da ciascuno dei partecipanti al raggruppamento o al consorzio.
 
  3.
I succitati requisiti di ordine generale e di idoneità professionale dovranno essere documentati o dichiarati nelle forme di cui al D.P.R. 445/2000 e s.m.i., secondo il modello allegato "A" al presente disciplinare di gara, integrato con l'indicazione dell'eventuale beneficio di cui al secondo comma dell'art. 38 del D.Lgs. 163/2006;
 
  C) requisiti di capacità economica e finanziaria:
Bilancio esercizi anni 2008, 2009 e 2010 in utile (regolarmente approvati); relativamente al presente requisito è fatto salvo il disposto dell'art. 41, comma 3 del D.Lgs a 163/2006;
 
  D) requisiti di capacità tecnica e professionale:
effettuazione nel triennio 2008-2009-2010 del servizio di tesoreria per almeno cinque enti locali territoriali;
 
  4.
In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari di concorrenti o GEIE, i requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecnica e professionale suddetti, dovranno essere posseduti almeno al 66% dalla mandataria e nella misura minima del 34% dalle mandanti. Nel caso di consorzi di cui alle lettere b) e c) dell'art. 34, comma 1 del D.Lgs. n. 163/2006, troverà applicazione quanto disposto dall'art. 35 dello stesso D.Lgs. a 163/2006.
 
  5.
Per agevolare le operazioni di gara, si invitano i concorrenti a documentare il possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecnica e professionale, allegando alla dichiarazione di cui al modello allegato "A" i relativi documenti probatori.
 
  ART. 4 ULTERIORI CONDIZIONI DI AMMISSIONE ALLA GARA
 
  1.
I partecipanti, a pena di esclusione, devono dichiarare:
 
  A)
di possedere uno sportello nel territorio del Comune alla data della presentazione dell'offerta, ovvero presentare l'impegno ad aprire uno sportello nel territorio comunale entro tre mesi (solari) dalla data di inizio del servizio; in caso di concorrenti di cui all'articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f) del D.Lgs n.163/2006 il possesso dello sportello operativo è richiesto almeno in capo alla capogruppo;
 
  B)
che nell’offerta economica non hanno offerto un contributo annuo (ex articolo 18 della convenzione approvata dal consiglio comunale con deliberazione n. 32 del 27.09.2011) inferiore a € 38.000,00 e di non aver richiesto una contribuzione a carico degli utenti per la riscossione delle entrate tributarie e patrimoniali del comune ai sensi dell’art. 16 della convenzione, superiore a quella richiesta da Poste Italiane per i versamenti su conto corrente postale;
 
  C)
di disporre delle condizioni per iniziare l'erogazione del servizio entro il 01/01/2012;
 
  D)
i nominativi delle persone delegate a rappresentare e ad impegnare legalmente l'istituto o l'impresa;
 
  E)
che alla data della gara l’Istituto Bancario/società non si è avvalso/avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla Legge 18.10.2001 n. 383 “Disposizioni urgenti in materia di emersione del lavoro sommerso e di rapporti di lavoro a tempo parziale” ovvero di essersi avvalso/avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla medesima legge ma che il periodo di emersione si concluso.
 
  2.
E' vietata la partecipazione alla medesima procedura di affidamento del consorzio stabile e dei consorziati; in caso di inosservanza di tale divieto si applicherà l'articolo 353 del codice penale. E' vietata la partecipazione a più di un consorzio stabile. In presenza di tali compartecipazioni si procederà all'esclusione di tutte le diverse offerte presentate.
 
  3.
E' fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti; in presenza di tale compartecipazione si procederà all'esclusione di tutte le diverse offerte presentate.
 
  4.
I consorzi di cui all'articolo 34, comma 1, lettere b) e c) del D.Lgs n. 163/2000, sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato.
 
  5.
Costituisce, inoltre, condizione di ammissione alla gara l’accettazione di tutte le condizioni previste dallo schema di convenzione che regolamentano il servizio previa sottoscrizione dello schema stesso.
 
  ART. 5 DATA DELLA GARA E PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA
 
  1.
La gara avrà luogo il giorno 21.12.2011 alle ore 13,00 presso la Sede del Comune di Guardiagrele, P.zza San Francesco, 12 - 66016 GUARDIAGRELE (Ch).
 
  2.
Le offerte, redatte in lingua italiana, dovranno pervenire a pena di esclusione in plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, per mezzo del servizio postale (tramite raccomandata A.R. o posta celere), o per mezzo di agenzia di recapito o consegnate a mano presso l'Ufficio Protocollo dell'Ente, entro il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 21.12.2011 al seguente indirizzo: Comune di Guardiagrele, P.zza San Francesco,12 - 66016 GUARDIAGRELE (CH) e con l'indicazione del mittente, dell'indirizzo e dell'oggetto della gara: "GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE".
NB: Per evitare dubbi interpretativi si precisa che per sigillo deve intendersi una qualsiasi impronta o segno atto ad assicurare la chiusura e, nello stesso tempo, confermare l'autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, al fine di evitare manomissioni di sorta della busta contenente l'offerta (sia impronta espressa su materiale plastico come ceralacca o piombo, sia una striscia incollata con timbri e firme).
 
  3.
II recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione al Comune in tempo utile.
 
  4.
Non si darà corso all’apertura del plico sul quale non sia apposta l'indicazione relativa all'oggetto della gara d'appalto, al nominativo del partecipante oppure non sia apposto l'esatto indirizzo di recapito.
 
  5.
Le modalità e i termini sopra indicati hanno carattere tassativo e, pertanto, non saranno validi alcuna offerta o documento pervenuti al di fuori dei termini sopra indicati, anche se sostitutivi o integrativi di offerta precedente; l'offerta pervenuta oltre i termini non sarà pertanto ammessa alla gara. Non si farà luogo a gara di miglioria, né sarà consentito in sede di gara la presentazione di altre offerte. Non sono ammesse offerte condizionate, anche indirettamente, o con riserva, quelle espresse in modo indeterminato e quelle per persone da nominare. Non è ammessa la facoltà di presentare offerta per una sola parte del servizio in questione.
 
  6.
In caso di discordanza nell'offerta fra i valori espressi in cifre e quelli espressi in lettere, saranno ritenuti validi quelli espressi in lettere.
 
  7.
E' ammessa la presentazione di offerte anche da parte dei soggetti di cui all'articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f) del D.Lgs. 163/2006 secondo le disposizioni di cui all'art. 37 del medesimo D.Lgs.; in tale caso nell'offerta devono essere specificate le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati.
 
  8.
Qualora i soggetti di cui all'articolo 34, comma 1, lettere d), e) ed f) del D.Lgs. 163/2006 non siano ancora costituiti, l'offerta deve essere sottoscritta da tutti gli operatori economici che costituiranno i raggruppamenti temporanei o i consorzi ordinari di concorrenti, (mentre le dichiarazioni devono essere presentate in ogni caso - cioè sia nel caso che siano costituiti, sia nel caso che siano costituendi - da tutti i soggetti partecipanti) e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi operatori conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, da indicare in sede di offerta e qualificato come mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandati;
 
  9.
In caso di Associazione Temporanea di Imprese (ex art. 34, comma 1 lett d del D.Lgs. n. 163/2006) o Consorzio (ex art. 34, comma 1 lett. e del D.Lgs. n. 163/2006) o GEIE (ex art. 34, comma 1 lett. f del D.Lgs. n. 163/2006) già costituita l'impresa capogruppo dovrà produrre in bollo, in originale o copia autenticata, quanto segue:
 
 
·
scrittura privata autenticata da Notaio dalla quale risulti il conferimento da parte delle imprese mandanti di mandato collettivo speciale, gratuito ed irrevocabile, con rappresentanza, a chi legalmente rappresenta l'impresa capogruppo. Tale mandato deve essere conforme alle vigenti disposizioni di legge;
 
 
·
procura relativa al mandato di cui sopra risultante da atto pubblico;
 
 
·
in alternativa a quanto sopra indicato, in caso di Consorzio o GEIE, atto costitutivo in copia resa conforme all'originale ai sensi di legge.
 
  ART. 6 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA    
 
Nel plico di cui al precedente art. 5 dovranno essere incluse a pena di esclusione tre buste - ciascuna sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura - indicanti all'esterno quanto contenuto e cioè:
 
  Busta n. 1
Gara per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale - Contiene documenti;
 
  Busta n. 2 Gara per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale - Contiene offerta tecnica;
 
  Busta n. 3 Gara per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale - Contiene offerta economica.
 
  Busta n. 1 contenente i documenti
 
  All'interno di questa busta dovranno essere inseriti, a pena di esclusione:
 
  a)
istanza di ammissione, in bollo da € 14,62, da formalizzarsi a pena di esclusione sul modulo di cui allo schema allegato A del presente disciplinare e contenente la dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dell'atto di notorietà (artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 c.m.), concernente il possesso dei requisiti generali, di idoneità professionale, di capacità economico-finanziaria e di capacità tecnico-professionale, necessari per la partecipazione alla gara, sottoscritta a pena di esclusione dal legale rappresentante del soggetto concorrente, o da altro soggetto munito dei necessari poteri di rappresentanza.
La succitata istanza dovrà essere corredata da:

 
·
copia fotostatica del documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, a pena di esclusione, secondo quanto previsto dall'art. 38, comma 3 del medesimo D.P.R. 445/2000 c.m.; (si invitano le imprese partecipanti ad inoltrare una copia fotostatica leggibile del documento di identità avendo cura di far risultare la validità del documento);
 
·
stralcio del modulo unificato per la richiesta del D.U.R.C. a pena di esclusione, documento unico di regolarità contributiva) da compilarsi nelle parti relative all' "impresa partecipante" al fine di mettere il Comune a conoscenza di dati indispensabili per la successiva richiesta del D.U.R.C. in capo al soggetto aggiudicatario. In caso di partecipazione di A.T.I. tale documento deve essere prodotto per ogni impresa facente parte del raggruppamento; in caso di partecipazione di Consorzio tale documento deve essere prodotto per il Consorzio e per ciascuna delle imprese consorziate designate alla gestione del servizio;
 
·
documenti probatori del possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecnica e professionale;
  b)
schema di convenzione, a pena di esclusione, per l'affidamento del Servizio di Tesoreria Comunale, sottoscritta per accettazione in ogni pagina dal legale rappresentante del soggetto concorrente, o da altro soggetto munito dei necessari poteri di rappresentanza.
  Busta n. 2 contenente l'offerta Tecnica
 
 
All'interno di questa busta dovrà essere inserita unicamente l'offerta tecnica, redatta sulla base dello schema allegato B.2 al presente bando, in competente bollo, in lingua italiana, senza cancellature o abrasioni e senza correzioni non valide, (saranno ritenute valide solo se espressamente confermate e sottoscritte e con carattere di univocità) e sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto concorrente a pena di esclusione, o da altro soggetto munito dei necessari poteri di rappresentanza, con firma leggibile e per esteso.
La busta contenente l'offerta deve pervenire integra alla Commissione di gara, a pena di esclusione. Qualora la dichiarazione di cui al precedente art. 3, l'offerta e gli altri documenti di gara siano sottoscritti da un soggetto munito di procura speciale o generale, lo stesso deve essere indicato nella lettera A) della dichiarazione medesima; in alternativa, deve essere prodotta procura speciale oppure procura generale, in forma di atto pubblico, in originale o copia resa conforme all'originale. Lo stesso procuratore che sottoscrive deve essere inoltre menzionato nelle informazioni di cui alle lettere B) e C) della dichiarazione stessa.
In caso di discordanza tra gli importi in cifre e quelli in lettere si riterranno prevalenti quelli in lettere.
Nella busta non devono essere inseriti, a pena di esclusione, altri documenti.

 
  Busta n. 3 contenente l'offerta Economica
 
 
All'interno di questa busta dovrà essere inserita unicamente l'offerta economica, redatta sulla base dello schema allegato B.3 al presente bando, in competente bollo, in lingua italiana, senza cancellature o abrasioni e senza correzioni non valide, (saranno ritenute valide solo se espressamente confermate e sottoscritte e con carattere di univocità) e sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto concorrente a pena di esclusione, o da altro soggetto munito dei necessari poteri di rappresentanza, con firma leggibile e per esteso.
La busta contenente l'offerta deve pervenire integra alla Commissione di gara, a pena di esclusione. Qualora la dichiarazione di cui al precedente art. 3, l'offerta e gli altri documenti di gara siano sottoscritti da un soggetto munito di procura speciale o generale, lo stesso deve essere indicato nella lettera A) della dichiarazione medesima; in alternativa, deve essere prodotta procura speciale oppure procura generale, in forma di atto pubblico, in originale o copia resa conforme all'originale. Lo stesso procuratore che sottoscrive deve essere inoltre menzionato nelle informazioni di cui alle lettere B) e C) della dichiarazione stessa.
In caso di discordanza tra gli importi in cifre e quelli in lettere si riterranno prevalenti quelli in lettere.
Nella busta non devono essere inseriti, a pena di esclusione, altri documenti.

 
  ART. 7 - VALUTAZIONE DELL'OFFERTA TECNICA E DELL’OFFERTA ECONOMICA
 
 
Gli elementi di valutazione dell'offerta tecnica, di quella economica e la loro rispettiva incidenza, sono riportati nell'allegato B.1) al presente bando.
Si precisa che tutte le condizioni economiche e tecniche offerte dai concorrenti saranno considerate vincolanti sotto il profilo contrattuale.
Per agevolare la formulazione dell'offerta economica si forniscono i seguenti dati, desunti dal Conto del Bilancio e dati contabili esercizio 2010:
 
  COMUNE DI GUARDIAGRELE    
  Totale somme pagate € 8.238.995,18  
  Mandati di pagamento emessi N. 2911  
  Totale somme riscosse € 9.010.991,49  
  Reversali di incasso emesse N. 2314  
       
  ART. 8 - MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA
 
  1.
La gara avrà inizio il giorno 21.12.2011 alle ore 13,00 presso la Sala Giunta del comune intestato. Alla gara possono assistere i legali rappresentanti delle imprese concorrenti, o persone munite dei necessari poteri di rappresentanza, o i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti, ad esclusione della parte che avviene in seduta riservata.
 
  2.
Le offerte presentate dai concorrenti saranno esaminate da una commissione giudicatrice, nominata con apposita determinazione dirigenziale.
 
  3.
Il procedimento di gara sarà articolato in più fasi.
 
  4.
In primo luogo la commissione esaminerà in seduta pubblica la documentazione amministrativa (Busta n. 1), ammettendo alla gara soltanto i concorrenti che risulteranno in regola con quanto disposto dal presente bando di gara.
 
  5.
A questo punto la stazione appaltante provvede al controllo indicato all’art. 12 (controllo sul possesso dei requisiti) del presente bando di gara.
 
  6.
Qualora i concorrenti abbiano accolto l’invito a presentare la documentazione comprovante possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecnica e professionale non si procederà al controllo previsto dal citato art. 11 del bando.
 
  7.
A conclusione di questa fase di verifica si riprendono le operazioni di gara e la commissione giudicatrice, prima di procedere all’apertura delle buste contenenti le offerte tecniche (Busta n.2), fissa i criteri motivazionali cui dovrà attenersi nell’attribuzione dei punteggi relativamente al merito tecnico del servizio, nel rispetto dei limiti massimi previsti nella griglia degli elementi di valutazione delle offerte e loro incidenza, allegato B.1 – lettera B “Elementi offerta tecnica relativi al servizio”, al presente bando di gara.
 
  8.
Dopo l’apertura delle buste contenenti le offerte tecniche (Busta n. 2) e l’esame dal punto di vista formale della loro regolarità ai fini della definitiva ammissione alla gara, attività queste ultime che devono avvenire sempre in seduta pubblica, la commissione, in seduta riservata, provvede alla valutazione del merito tecnico delle offerte ed alla relativa attribuzione dei punteggi.
 
  9.
Le ragioni seguite dalla commissione nell’attribuzione dei punteggi alle singole voci costituenti l’offerta tecnica devono essere precisate nel verbale descrittivo delle operazioni di gara.
 
  10.
Conclusa questa valutazione, si prosegue in seduta pubblica e, dopo aver dato lettura ai presenti della graduatoria di merito provvisoria, si procede all’apertura delle buste contenenti l’offerta economica (Busta n. 3) e all’attribuzione dei relativi punteggi.
 
  11.
A questo punto la commissione formalizza la nuova graduatoria di merito.
 
  12.
L’aggiudicazione sarà disposta nei confronti dell’impresa che abbia conseguito il maggior punteggio finale, dato dalla somma dei punteggi per l’offerta tecnica e per l’offerta economica.
 
  13.
Per i conteggi di cui sopra si terrà conto di due cifre oltre la virgola con arrotondamento all’unità inferiore per i numeri da 1 a 5 e all’unità superiore per i numeri da 6 a 9.
 
  14.
L’aggiudicazione sarà comunicata tempestivamente e comunque entro un termine non superiore a sette giorni all’aggiudicatario, al concorrente che segue nella graduatoria, a tutti i candidati che hanno presentato un’offerta ammessa in gara, nonché a coloro la cui offerta sia stata esclusa.
 
  15.
In caso di parità delle offerte si procederà ai sensi dell’art. 77 del R.D. n.827/1924.
 
  ART. 9 - RISERVA DELL'AMMINISTRAZIONE
 
  1.
L'Amministrazione Comunale si riserva di non procedere all'aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea ai sensi dell’art. 81 c.3 del D.Lgs n. 163/2006, tenuto conto di quanto previsto nello schema di convenzione approvato con delibera consiliare n. 32 del 27.09.2011 e del presente bando di gara.
 
  ART. 10 - AGGIUDICAZIONE E CONTRATTO
 
  1. Gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi centottanta giorni dalla data di scadenza della gara.
 
  2.
L'aggiudicazione definitiva, disposta con determinazione del Responsabile del Settore finanziario e contabile, diventerà efficace dopo l'esito positivo dell'accertamento dei requisiti dichiarati in sede di partecipazione alla gara, ai sensi dell'art. 11, comma 8, del D. Lgs. 163/2006.
 
  3.
Divenuta efficace l'aggiudicazione definitiva, l'Amministrazione si riserva la facoltà di consegnare il servizio nelle more della stipulazione del contratto. Divenuto esecutivo il provvedimento di aggiudicazione definitiva, si procederà alla stipula di regolare contratto in forma di scrittura privata da registrarsi in caso d’uso, con oneri e spese ad esclusivo carico del soggetto aggiudicatario. L'offerta dell'aggiudicatario è irrevocabile fino al termine previsto per la stipulazione del contratto.
 
  4.
L'aggiudicatario dovrà presentarsi alla data che sarà fissata da questa Amministrazione, per la stipulazione del contratto; in mancanza di presentazione nei termini stabiliti, fatto salvo il diritto dell'Amministrazione di richiedere il risarcimento per qualsiasi maggiore spesa o per danni subiti, è in facoltà dell'Amministrazione medesima aggiudicare il servizio al concorrente che risulti secondo classificato nella graduatoria delle offerte.
 
  ART. 11 - CONTROLLO SUL POSSESSO DEI REQUISITI
 
  1.
In luogo del controllo a campione previsto dall'art. 48 del D.Lgs. 163/2006, al fine di agevolare le operazioni di gara, i concorrenti sono invitati a documentare il possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecnica e professionale, allegando alla dichiarazione allegato"A" i relativi documenti probatori.
 
  2.
La documentazione prodotta diverrà parte integrante dell'offerta tecnico-economica.
 
  3.
Qualora si renda, invece, necessaria l'anzidetta verifica la stazione appaltante prima di procedere all’apertura delle buste delle offerte presentate, richiede ad un numero di offerenti non inferiore al dieci per cento delle offerte presentate, arrotondato all’unità superiore, scelti con sorteggio pubblico, di comprovare, entro dieci giorni dalla data della richiesta medesima, il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa richiesti nel presente bando. Quando tale prova non sia fornita, ovvero non confermi le dichiarazioni presentate, l’amministrazione procede all’esclusione del concorrente dalla gara e alla segnalazione del fatto all’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
 
  4.
Tale richiesta è, altresì, inoltrata, entro dieci giorni dalla conclusione delle operazioni di gara, anche all’aggiudicatario e al concorrente che segue in graduatoria, qualora gli stessi non siano compresi fra i concorrenti sorteggiati, e nel caso in cui essi non forniscano la prova o non confermino le loro dichiarazioni si applicano le suddette sanzioni e si procede alla conseguente eventuale nuova aggiudicazione.
 
  ART. 12 SUBAPPALTO
 
 
Le prestazioni comprese nel presente servizio non sono subappaltabili né cedibili a terzi sotto qualunque forma.
 
  ART. 13 DISPOSIZIONI FINALI
 
  1.
Non è ammessa la presentazione di varianti rispetto alla convenzione approvata dall'Organo Consiliare.
 
  2.
La partecipazione alla gara comporta la totale accettazione di tutte le condizioni e modalità contenute nel bando, nel presente disciplinare e nella convenzione approvata dall'Organo Consiliare.
 
  3.
Tutta la documentazione presentata in sede di gara verrà acquisita agli atti del procedimento e non potrà essere restituita ai soggetti partecipanti sino a quando il provvedimento di aggiudicazione non sia divenuto definitivo. Sarà cura del l'Ufficio Ragioneria procedere alla comunicazione relativa all'esito della gara. L'esito della gara, ad avvenuta aggiudicazione, sarà pubblicato sul sito Internet del Comune: www.guardiagrele.gov.it
 
  4.
Si precisa, ai sensi dell'art. 77, comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006, che questo Comune, per tutte le comunicazioni attinenti la procedura di gara in oggetto indicata, utilizza i seguenti mezzi: posta, fax e pubblicazioni sul proprio sito internet: www.guardiagrele.gov.it.
 
  5.
Pertanto, ogni volta in cui nel presente disciplinare si fa riferimento ad eventuali comunicazioni ai partecipanti alla gara le stesse verranno rese con una o più delle modalità sopra palesate.
 
  6.
Il responsabile unico del procedimento di cui all'art. 10 del D. Lgs. n. 163/2006 è la Dott.ssa Miranda De Ritis - Responsabile del Settore Affari Finanziari e Contabili al quale potrà essere richiesta ogni informazione ritenuta necessaria (tel. 0872/8086238).
 
  ART. 14 INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. 30.06.2003 n° 196.
 
  Ai sensi dell'art. 13 del D.L.vo n. 196/2003, si informa che:  
 
·
i dati personali forniti e raccolti in occasione del presente procedimento verranno utilizzati esclusivamente in funzione e per i fini dello stesso procedimento, il trattamento dei dati conferiti dai partecipanti alla gara ha la finalità di consentire l'accertamento dell'idoneità dei concorrenti rispetto all'affidamento del servizio di cui trattasi;
 
·
il conferimento dei dati richiesti ha natura facoltativa; un eventuale rifiuto a rendere le dichiarazioni previste comporterà l'esclusione dalla procedura di gara; i dati raccolti potranno essere oggetto di comunicazione:
  a.
al personale dipendente dell'Ente responsabile in tutto od in parte del procedimento e comunque coinvolto per ragioni di servizio;
 
  b.
agli eventuali soggetti esterni all'Ente comunque coinvolti nel procedimento;
 
  c.
alla commissione di gara;
 
  d.
ai concorrenti in gara;
 
  e.
ai competenti Uffici pubblici in esecuzione delle vigenti disposizioni di legge;
 
  f.
agli altri soggetti aventi titolo ai sensi della Legge n. 241/90.
 
 
Soggetto attivo della raccolta dei dati è l'Amministrazione aggiudicatrice.
Il titolare del trattamento è il comune di Guardiagrele nella persona del sindaco pro tempore.
Si informa altresì che i diritti esercitabili sono quelli di cui all'art. 7 D.Lgs 30/06/2003 n.196, (accesso, rettifica, aggiornamento ed integrazione, cancellazione dei dati ecc.).
 
       
  ALLEGATI:    
  Allegato "A"
Istanza di ammissione con annessa dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dell’atto di notorietà
 
  Allegato "B.1"
Griglia degli elementi di valutazione delle offerte e loro incidenza.
 
  Allegato "B.2"
Schema di offerta tecnica.
 
  Allegato "B.3" Schema di offerta economica.  
       
  Guardiagrele , 2011    
       
    IL RESP. DEL SETTORE AFFARI FINANZIARI E CONTABILI  
   
(Dott.ssa Miranda De Ritis)